Per Enrico Benaglia, la pittura è una passione grande e autentica, perché è parte importante della propria esistenza: una vitale avventura esplorativa nell’intimità magica di questi spazi interiori, ricchi di suggestione e di fantasiose risonanze, raccontati con grande maestria tecnica, con uno stile in cui l’alto contenuto poetico sposa una fattura pittorica di elevatissima quantità e non inganni la semplicità della sintassi narrativa perché è tanta l’esperienza pittorica che l’artista mette in gioco”.

Maria Cristina Ricciardi, 2007